Modena Cento Ore

Coast to Coast tra rally e regolarità
Image

Roma. Dal 6 all'11 giugno si svolgerà la 17^ Modena Cento Ore, gara di rally e regolarità auto storiche con gare in circuito (Misano, Magione e Mugello) e prove speciali in Emilia Romagna e Toscana. Le iscrizioni alla manifestazione organizzata da Scuderia Tricolore e Canossa Events sono ormai chiuse con il pieno di adesioni: sono 100 le vetture iscritte, 65 nel Rally e 35 nella regolarità. Il mix tra velocità in circuito, con partenze in griglia, e il Rally darà una classifica ottenuta sommando i tempi delle gare in pista ai tempi delle prove speciali.
Al seguito è prevista una gara di Regolarità, con giri cronometrati in pista e prove di media.
Partenza il 7 giugno da Rimini, seguita da sfide al Misano World Circuit Marco Simoncelli e sulle strade di San Marino, del Parco del Sasso Simone e Simoncello, di Pennabilli, del Passo dello Spino, di Chiusi della Verna, di Bibbiena, del Passo di Croce ai Mori, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e del Passo della Consuma.
Seconda tappa l’8 giugno da Firenze, attraverso Impruneta per raggiungere l’Autodromo di Magione, seguitando per Lisciano Niccone, Cortona, Arezzo per concludersi sempre a Firenze.
Il 9 giugno partenza da Firenze verso il circuito del Mugello, seguito dalla Garfagnana, Barga, il Ciocco e Pietrasanta, con arrivo di tappa a Forte dei Marmi.

Il 10 quarta e ultima tappa: da Forte dei Marmi verso le Alpi Apuane e il Passo dell’Abetone, poi in Emilia con traguardo a Modena, con una sfilata al Parco Novi Sad fino a Piazza Grande, alle 16.30.

Sabato 10 giugno si svolgerà Modena Meeting, festa dei motori aperta a tutte le auto sportive della “Motor Valley”: Ferrari, Maserati, Lamborghini e Pagani da tutto il mondo renderanno omaggio al 70° compleanno del “Cavallino Rampante”. L’evento sarà aperto anche a vetture d’epoca Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth fino al 1977.

L'evento godrà del concreto supporto di Sotheby’s e di Cuervo y Sobrinos, del Panathlon Club di Modena.
L’organizzazione anche quest’anno ha adottato volontariamente il protocollo CarbonZero e compenserà completamente le emissioni residue di CO2 mediante piantumazione di nuovi alberi nell’Appennino Tosco emiliano.

Per maggiori informazioni: www.modenacentooreclassic.it

comunicato a cura della redazione privo di valore regolamentare